GRUPPO: KIJU

TITOLO: Demo(n)cracy

GENERE: Thrash

ETICHETTA: Hardebaran/Andromeda

ANNO DI USCITA: 2006

VOTO: 55


Il tag thrash metal non deve ingannare, perch? qui ci troviamo di fronte ad un prodotto cui calza in maniera migliore l?etichetta metalcore (ebbene si, incredibile ma vero) ma che tutto sommato mantiene qualche elemento dei vecchi lavori della band, pi? marcatamente thrash. I fiorentini Kiju, con questo ?Demo(n)cracy?, hanno voluto probabilmente rendere pi? personale lo stile, evolvendosi nella direzione pi? battuta degli ultimi anni ma riuscendo tuttavia a mantenere la loro identit? e ad offrire pezzi di buona caratura. Se ? vero che non riesce proprio a convincere ed a catturare l?interpretazione vocale di Vitto, soprattutto nelle parti aggressive, che vengono appiattite ed ingrigite dall?eccessiva monotonia delle linee vocali, c?? anche da dire che per fortuna sul versante strumentale i nostri picchiano gi? duro e sparano in faccia discrete mazzate, come l?opener ?Tag Your Bones?, alternandole a pezzi dalla pi? marcata venatura melodica, come la successiva ?Inside? o la bella ?Surf Diesel?. L?impianto dei brani non ? banale, questo ? da sottolineare, ed anche a livello di variet?, complessivamente parlando, non si possono muove particolari critiche al gruppo, che dimostra una discreta capacit? di songwriting e qualche idea non proprio originalissima, magari, ma di sicuro impatto. Un aspetto che va sottolineato ? la modernit? del disco, che va intesa sia sotto il versante della produzione, sia, soprattutto, sul versante dei suoni e delle composizioni, sicuramente pi? core che thrash. Ancora una volta un ruolo centrale in tal senso ? rivestito dalle vocals, di netto stampo hardcore, che marchiano tutti i brani pi? cattivi del lotto. E? abbastanza illuminante il fatto che i brani meglio riusciti sono proprio quelli che vedono l?uso della voce pulita, che riesce ad adattarsi bene al contesto regalando bei refrain per poi ripartire di gran lena con strofe tirate e massicce. ?Demo(n)cracy? non ha molto da offrire, sia ben chiaro, essendo un disco fin troppo standardizzato prodotto da una band che pare all?inseguimento del facile trend del momento. Nonostante qualche discreta cosa disseminata qua e l?, quindi, i Kiju non riescono a convincere, risultando cloni di cloni e con poche frecce al proprio arco, ma quantomeno non prendono una sonora legnata in termini di voto per via di un?indubbia validit?, strumentale prima che compositiva.

inserita da Luca Trifilio - 22 Agosto 2006

Tracklist:

1. Tag Your Bones
2. Inside
3. I Don?t Tolerate Who?s Not Tolerant
4. Deserve The Truth
5. Disappear
6. Seized By The Neck
7. Bean
8. Surf Diesel
9. Bullshit Handbook
10. Born Aborted
11. VI
12. Dog

Line-up:

Vitto ? Vocals
K ? Drums
Bob ? Guitar
Cafa ? Bass
Cance - Guitar

Canzoni consigliate:

Surf Diesel, Inside, VI

Sito Ufficiale: